Menu Chiudi

Quali materiali è possibile tagliare con la tecnologia a getto d’acqua

tecnologia getto d acqua

La tecnologia a getto d’acqua consente un taglio preciso e pulito di un materiale. Il vantaggio più grande è dato dalla tipologia di taglio, che non prevede rifiniture finali, data la sua estrema precisione e pulizia nella lavorazione. Conosciuta anche come taglio waterjet (a getto d’acqua, appunto), questa tecnologia consente una lavorazione rapida, semplice, efficace, a costi nettamente inferiori rispetto alle tecnologie tradizionali. 

Quali materiali è possibile tagliare con la tecnologia a getto d’acqua? Tantissimi, a dire il vero, alcuni dei quali vi sorprenderanno per durezza e complessità (eppure il taglio a getto d’acqua può arrivare lì dove nessuno era riuscito prima).  

Taglio a getto d’acqua: tutti i materiali possibili

Tra i materiali che si prestano maggiormente a questa tecnologia c’è sicuramente l’acciaio, ogni tipo di acciaio. La tecnologia waterjet a contatto con l’acciaio effettua un taglio netto, preciso, senza lasciare alcun residuo – merito anche della totale assenza di calore durante la lavorazione (il calore tende a deformare i materiali, mentre la tecnologia waterjet è a freddo). 

Come l’acciaio, ovviamente anche materiali metallici come alluminio, titanio, rame, ottone, fibre di carbonio.  Oltre ai metalli, però, la tecnologia waterjet è sorprendentemente efficace anche su vetro e vetroresina, poiché riduce il rischio di polveri pericolose (il materiale si lascia immerso nell’acqua durante il taglio). Anche la pietra o materiali edili quali il calcestruzzo, ma anche la ceramica e la gomma. Tantissimi materiali, insomma per un unico risultato, pulito e perfetto. 

Perché scegliere la tecnologia a getto d’acqua?

Come è evidente, quindi, la tecnologia a getto d’acqua è fondamentale, se abbiamo bisogno di lavorare in velocità, senza sprechi e con l’obiettivo di avere un prodotto finito pulito e senza residui. La tecnologia waterjet è da preferirsi a tutte le altre, se siamo alla ricerca di praticità, precisione ed economia. Provare per credere.